Spagna by Viaggiatore.net  
 
  Viaggi Spagna, Hotel Spagna, Madrid, Barcellona, Voli Spagna - by Viaggiatore


Spagna
Quando andare
Mappa Spagna
   
Video Spagna
   
Voli Spagna
Traghetti Spagna
   
Madrid
Barcellona
Granada
Siviglia
Valencia
   
Baleari
Canarie
Costa del Sol
Galizia
Paesi Baschi
Andalusia
   
Cose da Fare
Cammino di Santiago
Luoghi di Don Chisciotte
Itinerari Andalusia
Itinerari Alicante
Pamplona e San Fermin
Windsurf a Tarifa
   
Shopping
Racconti di viaggio
La cucina spagnola
Eventi e festival
   
Hotel Spagna
Alloggi economici
Case vacanza

Cerca hotel in Spagna





Google
   
  web
  spagna.com

Cammino di Santiago


» Hotel Santiago de Compostela
» Cammino di Santiago, guida di viaggio

Riconosciuto come primo itinerario culturale europeo, il Cammino di Santiago rappresenta uno dei percorsi più affascinanti della Spagna.

E' nato nel Medioevo, quando mezzo milione di pellegrini arrivava da tutta Europa ogni anno per raggiungere la città galiziana di Santiago de Compostela, dove si trovavano le spoglie dell'omonimo martire. Spesso i pellegrini portavano la tradizionale mantelletta, un lungo bastone e un cappello di feltro adorno di conchiglie di capesante, simbolo del Cammino. Il viaggio poteva anche durare mesi.

Lungo questo percorso si possono ammirare chiese, monasteri, abbazie, cattedrali e ospizi che furono costruiti lungo i secoli per fornire assistenza spirituale e materiale ai pellegrini di passaggio. Anche se il fondamento da cui nasce è religioso, questo percorso è adatto a chiunque ami i paesaggi affascinanti, i siti d'interesse storico e culturale.

Molti viaggiatori affrontano il viaggio a piedi, altri a cavallo, in automobile o con i pullman turistici. Il percorso più pittoresco, chiamato cammino francese, parte da Roncesvalles sui Pirenei, prosegue per Puente la Reina e si inoltra nella Navarra e nella Rioja, dove sono numerosi i monasteri, le chiese e i villaggi storici come San Millán de la Cogolla e Santo Domingo de la Calzada.

Il Cammino di Santiago continua poi attraverso la Castilla e Leon arrivando a Burgos con la sua monumentale cattedrale gotica e il Monastero de las Huelgas. Si inoltra poi nei campi di Palencia e incontra le bellissime vestigia romaniche di Frómista, Villalcázar de Sirga, Carrión de los Condes. Passa per Sahún e San Pedro de Dueñas e giunge a Leon dove si trova una delle cattedrali più belle della Spagna, famosa per le vetrate istoriate. Prosegue raggiungendo Astorga e penetrando in Galizia da O Cebreiro con il suo tempio di Santa Maria la Real.

Il Cammino verso Santiago è quasi terminato, ma riserva ancora la vista di bellissime abbazie situate a San Xulian de Samos, Vilar de Donas, Sobrado de los Monjes, templi pre-romanici e romanici come quelli di San Antolin de Yoques, San Pedro de Melide, Santiago de Barbadelo e antichi ricoveri per i pellegrini a Palas de rei, Leboreiro e Castañeda. A questo punto, una volta giunti a Lavacolla e al Monte del Gozo, non resta che percorrere l'ultimo tratto a piedi per entrare all'interno della maestosa cattedrale di Santiago de Compostela.

Un altro itinerario interessante è il Cammino del nord che si snoda attraverso i Paesi Baschi, la Cantabria e le Asturie.